Home Opportunità di finanziamento



Opportunità di finanziamento

BANDO DI GARA DI APPALTO PRE COMMERCIALE PER L'ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI RICERCA E SVILUPPO NELL'AMBITO DEL PROGETTO STRATEGICO ALCOTRA INNOVAZIONE

La Regione Valle d'Aosta è partner del progetto di cooperazione transfrontaliera denominato "Alcotra Innovazione" (www.alcotra-innovation.eu), il quale si propone di favorire la sperimentazione di " Living Labs transfrontalieri ", con riferimento ai confini amministrativi di: Regione Valle d'Aosta, Regione Piemonte, Regione Liguria, Région Provence-Alpes-Côte d'Azur e Région Rhône-Alpes.
In tale ambito interregionale, d'ora in avanti definito "territorio transfrontaliero", il bando si propone di incentivare la prototipazione e la sperimentazione di prodotti e servizi innovativi, non ancora esistenti sul mercato, che rispondano a precisi fabbisogni della pubblica amministrazione, e che coinvolgano, nella fase di sperimentazione, singoli o gruppi di utilizzatori finali, che, auspicabilmente, siano distribuiti in più regioni del predetto territorio transfrontaliero.
Per conseguire tali obiettivi, il presente bando intende adottare lo strumento del "Pre-Commercial Public Procurement", di cui alla Comunicazione CE intitolata "Appalti pre-commerciali: promuovere l'innovazione per garantire servizi pubblici sostenibili e di elevata qualità in Europa" - COM(2007) 799 definitivo del 14.12.2007.


  1. OGGETTO DELLA FORNITURA
    La Regione Valle d'Aosta intende dunque acquisire, nelle forme e modalità previste dal Disciplinare di gara, servizi di ricerca e sviluppo, con relativa sperimentazione di prototipi di prodotti/servizi presso singoli o gruppi di utilizzatori finali ( end users ), che, auspicabilmente, siano distribuiti, oltre alla Valle d'Aosta, sul territorio transfrontaliero comprendente almeno una fra le seguenti regioni: Piemonte, Liguria, Provence-Alpes-Côte d'Azur e Rhône-Alpes.
  2. SOGGETTI AMMESSI
    Sono ammessi a presentare l'offerta i soggetti di cui all'art. 34, comma 1, lettere da a) ad e) e lettera f bis) del d.lgs. 163/2006, che svolgono attività compatibili con le prestazioni oggetto di gara.
    È consentita la partecipazione a concorrenti con sede in altri stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui all'art. 47 del d.lgs. 163/2006.
    Gli operatori economici partecipanti alla gara dovranno risultare in possesso di tutti i seguenti requisiti.
    conomici partecipanti alla gara dovranno risultare in possesso di tutti i seguenti requisiti.
  3. AMBITO TECNOLOGICO SPECIFICO
    I bisogni espressi dalla pubblica amministrazione che l'operatore economico deve soddisfare appartengono all'ambito tecnologico smart energies.

    SMART ENERGIES
    Si prevedono lo sviluppo e la sperimentazione su scala reale di prototipi installati presso l'utente finale per soddisfare uno o più dei seguenti bisogni:
    1. sistemi di accumulo energetico (quali batterie, volani, pompaggi, accumuli termici...) in grado di bilanciare, a livello locale, la produzione di energia da fonti rinnovabili con il consumo, in un'ottica di miglioramento dell'efficienza complessiva dei sistemi anche nei confronti della rete elettrica. Tali sistemi dovranno essere associati a una o più utenze dotate di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili (ad es. solare fotovoltaico) e potranno adattarsi sia alle esigenze di utenze collegate alla rete elettrica (on-grid) sia alle esigenze di utenze non collegate alla rete elettrica (off-grid) ;
    2. sistemi di monitoraggio, controllo e gestione, anche da remoto, dei consumi e delle produzioni energetiche di utenze caratterizzate da sistemi energetici complessi (sistemi multienergia) con le seguenti finalità:
      • informare in tempo reale le utenze sull'andamento dei consumi e delle produzioni (profili di consumo e di produzione);
      • segnalare gli eventuali malfunzionamenti del sistema e gli scostamenti dal funzionamento ottimale;
      • indicare alle utenze le azioni da intraprendere al fine del miglioramento dell'efficienza del sistema e del bilanciamento ottimale, anche rispetto al costo dell'energia, tra produzione e consumo;
      • fornire previsioni sulla producibilità attesa degli impianti da fonti rinnovabili e sulle possibili misure da intraprendere per il bilanciamento dei consumi;
      • fornire tutte le informazioni da remoto su apparecchiature di ampia diffusione quali smart phone e tablet, anche attraverso la realizzazione di applicazioni dedicate;
        • sistemi di gestione intelligente delle reti di servizi
          Un esempio applicativo che risulta di interesse è il monitoraggio continuo della rete idrica al fine di individuare in maniera tempestiva eventuali perdite delle tubazioni principali e limitare al minimo indispensabile il disagio alle utenze a causa della sospensione del servizio per la conseguente riparazione. Tale soluzione potrebbe permettere di conseguire un sensibile risparmio di energia elettrica quando la rete idrica comunale sia alimentata da acqua emunta da pozzi. Presso punti dedicati e distribuiti opportunamente lungo la rete, dovrebbe essere installata un'idonea sensoristica in grado di comunicare i dati rilevati, mediante rete di trasmissione GPRS o altra, ad un centro di raccolta dati, quale la sede dell'acquedotto comunale, per la loro analisi e verifica in tempo reale e per la successiva programmazione degli interventi di manutenzione e riparazione.

  4. DURATA DELL'ATTIVITÀ
    La durata massima prevista per l'attività è:
    • prima fase: 4 mesi,
    • seconda fase: 4 mesi.
  5. CARATTERISTICHE VINCOLANTI DEL SERVIZIO
    L'offerta tecnica da presentare in risposta al presente bando dovrà comprendere:
    • la descrizione delle modalità con le quali sarà soddisfatto il bisogno espresso dall'amministrazione pubblica;
    • la descrizione delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale da eseguire per la realizzazione del primo prototipo adatto alla sperimentazione, che dovranno essere effettuate nel limite massimo di 6 mesi;
    • l'individuazione degli utilizzatori finali presso i quali sarà avviata la sperimentazione nella forma di Living Labs (gli utilizzatori finali dovranno esprimere il loro consenso scritto alla partecipazione alla sperimentazione stessa);
      Nessun costo dovrà essere posto a carico degli utilizzatori finali in quanto il costo della sperimentazione ricadrà interamente nell'offerta economica e, quindi, sarà remunerato dall'amministrazione appaltante;
    • al fine di consentire la trasmissione telematica dei dati risultanti dalla sperimentazione dei prototipi, gli utilizzatori finali dovranno essere individuati previa concertazione con la Direzione sistemi tecnologici della Regione Valle d'Aosta;
    • l'individuazione del partner scientifico (organismo di ricerca o ente pubblico di ricerca) che supporterà la ricerca , sviluppo e sperimentazione (il partner scientifico dovrà esprimere il suo consenso scritto alla partecipazione alla ricerca, sviluppo e sperimentazione).
      Il costo della prestazione del partner scientifico dovrà essere interamente remunerato dall'offerente e, quindi, dovrà esser compreso nella sua offerta economica. Il partner scientifico interverrà come fornitore di servizi nei confronti dell'offerente e, quindi, non potrà esigere alcun corrispettivo dall'amministrazione appaltante.
      L'offerta economica da presentare in risposta al presente bando dovrà comprendere un budget analitico relativo alle successive fasi, rispettivamente, di ricerca e sviluppo e di sperimentazione, accompagnato dall'indicazione dei criteri con cui sono state determinate le singole voci e delle percentuali di sconto o quote di cofinanziamento applicate su ciascuna voce dal soggetto proponente o dai singoli componenti il R.T.I. o consorzio stabile o costituendo, fino a raggiungere l'importo offerto.
  6. AMMONTARE DELL'APPALTO
    Il valore complessivo stimato dell'appalto è di € 275.000,00, I.V.A. esclusa, per un importo complessivo di € 332.750,00, che consentirà di acquisire un massimo di 2 (due) servizi di ricerca e sviluppo (prima fase), che potranno accedere alla fase di sperimentazione dei prototipi (seconda fase). Ai fini dell'appalto, pertanto, per ciascun servizio il valore massimo è pari a € 137.500,00= (centotrentasettemilacinquecento/00), I.V.A. esclusa, comprensivo delle attività previste nella prima e seconda fase.
  7. DURATA E DECORRENZA
    Il servizio inizierà a decorrere dalla stipula del contratto di prestazione di servizi e avrà una durata massima di 4 mesi per la prima fase e di ulteriori 4 mesi per la seconda fase.
  8. TERMINE E MODALITà PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
    Le offerte, redatte in lingua italiana o francese e complete della documentazione di seguito indicata, dovranno essere conformi alle prescrizioni del capitolato d'appalto e del presente disciplinare di gara.
    Le offerte dovranno pervenire, consegnate a mano o inviate tramite posta/corriere, entro le ore 14.00 del 4 gennaio 2013.
    La data di acquisizione dell'offerta sarà stabilita e comprovata dalla data indicata nella ricevuta sottoscritta dal personale dell'amministrazione appaltante addetto al ricevimento o dalla data di ricevuta apposta a cura del protocollo dell'Assessorato attività produttive in caso di invio a mezzo posta.
    Non saranno, in alcun caso, prese in considerazione le offerte presentate oltre i suddetti termini di scadenza, anche per ragioni indipendenti dalla volontà del concorrente.
    La presentazione dell'offerta implica accettazione incondizionata delle disposizioni del presente disciplinare e del capitolato d'appalto.

Per informazioni più dettagliate inerenti il bando:
Ricerca, innovazione e qualità - Assessorato attività produttive f.clermont@regione.vda.it e f.fionda@regione.vda.it.
Scheda del bando di gara