Home Il progetto Attività 4



Attività 4: Implementazione delle azioni di sperimentazione

Partner responsabile: Regione Piemonte


Obiettivi:

Gli obiettivi specifici dell’attività 4 sono:

  • La collaborazione concreta dei componenti dei gruppi di lavoro transfrontaliero (secondo il quadro definito durante l’attività 3).
  • L’elaborazione di idee di sperimentazione che applichino la metodologia living lab e di specifici piani di fattibilità per ognuna di esse.
  • La selezione di idee cui destinare uno specifico accompagnamento (sulla base di una valutazione tecnica, economica e politica).
  • La definizione di un quadro di possibilità di finanziamento (a livello europeo, nazionale e regionale) delle sperimentazioni / idee progettuali / living labs emersi.
  • L’accompagnamento delle idee selezionate nella fase di testing o nella ricerca di ulteriori possibilità finanziamento.

Sottoattività 4.1.: Progettazione interna ai gruppi di lavoro


La sottoattività 4.1 è dedicata alla fase di progettazione da parte di ogni gruppo di lavoro delle idee di sperimentazione (oggetto di accompagnamento durante le successive fasi di lavoro). I gruppi di lavoro devono elaborare o raccogliere proposte di sperimentazione con riferimento alla metodologia living lab inerenti alla propria area tematica e strutturarle in forma di “idee di sperimentazione” , secondo quando indicato dalle linee guida.
La progettazione deve tenere in considerazione lo stato dell’arte della tematica, le conoscenze e le capacità interne al gruppo da capitalizzare ed utilizzare in caso di sperimentazione, gli elementi e le opportunità di collaborazione interne ed esterne.
Dopo una prima fase di lavoro a distanza, è prevista l’organizzazione di quattro workshop nei quali sono presentate le idee di sperimentazione ipotizzate, presentando un rapporto di attività.


Sottoattività: 4.2: Piano di fattibilità delle idee emerse durante la fase di progettazione


Ciascun gruppo di lavoro elabora un piano di fattibilità per ogni idea di sperimentazione emersa e definita durante la fase di progettazione. Indicazioni tecniche e metodologiche sono fornite dagli esperti del Comitato Scientifico che supportano i vari gruppi di lavoro.
I piani di fattibilità includono indicativamente: l’analisi del settore e dei potenziali mercati o bacini di utilizzazione (in caso di servizi non commerciabili), le risorse umane e finanziarie occorrenti, l’elenco di eventuali necessità di specifiche infrastrutture materiali ed immateriali e le possibili forme di regolamentazione degli aspetti Intellectual Property Rights.
Al termine della sottoattività 4.2 è organizzato un incontro a Bruxelles per la restituzione del lavoro svolto alla presenza dei responsabili di ciascun gruppo di lavoro (che riportano la propria sintesi), di tutti i partner e degli esperti del Comitato Scientifico.
Infine le sintesi delle idee di sperimentazione e dei relativi piani di fattibilità realizzati dai responsabili dei gruppi di lavoro sono assemblate dalla Regione Piemonte in un unico documento di presentazione, scaricabile cliccando qui.


Sottoattività 4.3: Monitoraggio fondi e possibilità di finanziamento


La sottoattività 4.3 prevede una ricognizione dei fondi e dei programmi di finanziamento potenzialmente adatti a sostenere la concretizzazione delle idee di sperimentazione. Il partenariato svolge una attività di monitoraggio di fondi e programmi sia per quanto riguarda il filone tematico / settoriale delle idee emerse che quello più metodologico/strumentale dei living labs.
L’attività di monitoraggio è realizzata su tre livelli:


  • Livello regionale: ciascun partner verifica a livello della propria regione quali sono i fondi e le concrete opportunità di finanziamento delle idee di sperimentazione.
  • Livello nazionale: Regione Liguria per l’Italia e Regione PACA per la Francia realizzano una ricognizione di fondi e programmi di finanziamento nazionali.
  • Livello europeo: la Regione Piemonte ricerca finanziamenti e programmi europei più adatti anche grazie incontri e colloqui con funzionari e project officers della Commissione Europea.

La sottoattività 4.3 si conclude con la redazione di un rapporto di monitoraggio, in cui ciascun partner, per la propria parte di responsabilità, relaziona il lavoro fatto ed i risultati delle attività svolte. La Regione Piemonte assembla i contributi in un unico rapporto di monitoraggio su fondi e programmi di finanziamento, scaricabile cliccando qui.


Sottoattività 4.4: Valutazione tecnica ed economica, selezione ed avvio dell’accompagnamento delle idee di sperimentazione


La sottoattività 4.4 si articola in tre fasi:

  1. Valutazione tecnica ed economica delle idee di sperimentazione degli esperti tecnici e di metodologia che considera e soppesa:
    • La validità tecnica e il grado d’innovatività dell’idea.
    • Gli assets presenti a livello transfrontaliero per la concretizzazione delle sperimentazioni (infrastrutture materiali, immateriali, potenziali collaborazioni, ecc.) e il potenziale di interazione tra gli attori dell’innovazione presenti sui territori coinvolti.
    • L’effettiva possibilità di accedere a fonti di finanziamento (sulla base dei risultati ottenuti durante la sottoattività 4.3).
    Al termine della valutazione la Regione Piemonte assembla i rapporti di valutazione degli esperti in un rapporto finale da diffondere ai partner.
  2. Selezione delle idee di sperimentazione da accompagnare nella successiva fase: ai membri del Comitato di Pilotaggio spetta la validazione definitiva delle migliori idee progetto, realizzata anche sulla base di valutazioni politiche di coerenza con i piani ed iniziative regionali di innovazione. Il processo di validazione è realizzato a distanza e successivamente formalizzato durante la riunione del Comitato che si tiene in concomitanza con l’Innovation Day.
  3. Avvio dell’accompagnamento delle idee di sperimentazione: le idee selezionate saranno accompagnate verso la fase di testing sia attraverso il supporto all’individuazione di finanziamenti ad hoc che sostengano la sperimentazione, sia nella fase di testing vera e propria laddove possibile anche in base alle risorse finanziarie del progetto. La scelta tra quale di queste due opzioni possa essere perseguita dipenderà dagli esiti della valutazione fatta dagli esperti e dalla validazione della selezione realizzata dal Comitato di Pilotaggio.

Avvio dell’accompagnamento delle idee di sperimentazione: le idee selezionate saranno accompagnate verso la fase di testing sia attraverso il supporto all’individuazione di finanziamenti ad hoc che sostengano la sperimentazione, sia nella fase di testing vera e propria laddove possibile anche in base alle risorse finanziarie del progetto. La scelta tra quale di queste due opzioni possa essere perseguita dipenderà dagli esiti della valutazione fatta dagli esperti e dalla validazione della selezione realizzata dal Comitato di Pilotaggio.

La sottoattività 4.4 include quattro incontri per la presentazione delle idee di sperimentazione / progetti di cui si prevede l’accompagnamento all’interno del gruppo di lavoro ed un incontro di partenariato, (conclusivo della sottoattività e coincidente con l’Innovation Day) per la presentazione / restituzione delle attività e dei risultati delle idee di sperimentazione selezionate.


Sottoattività 4.5: Rapporto sui risultati delle azioni pilota


Frutto dei rapporti intermedi e finali elaborati durante le precedenti sottoattività, il rapporto vuole essere una fotografia completa e dettagliata di quanto emerso, anche in termini di criticità e punti deboli, tale da essere uno strumento di supporto completo ed organizzato per la successiva attività di redazione del piano strategico transfrontaliero di sostegno all’innovazione di cui all’attività 5.